22 – Spiegazioni — Explanation

Bene, ora che sono piu’ sobrio dopo i festeggiamenti di ieri sera posso spiegare che cosa ho fatto.

Ricordo che la situazione della cassaforte era: due serrature probabilmente aperte ma arrugginite e bloccate, e una chiusa, forse bloccata dalla ruggine, con una chiave rotta dentro in modo irreversibile.
Impossibile aprire con mezzi poco effrattivi.

Ho deciso dei esaminare altre vie. Attorno al portello ci sono delle strisce di ferro fissate con borchie, che fanno da battuta dello sportello stesso contro il corpo della cassaforte. Se avessi potuto togliere una di queste strisce forse sarei potuto accedere al catenaccio.

Infatti, la striscia di sinistra è venuta via facilmente: era semplicemente fissata con chiodi! E’ bastato sollevarla con un cacciavite ed estrarre i chiodi.

peeling.jpg

Dopo questo peeling, si è rivelata una fessura larga circa 3 millimetri, attraverso la quale era visibile, come previsto, l’unico catenaccio .

exposed-bolt.jpg

A questo punto… ho segato !

Lo so che il metodo non è troppo elegante, ma a questo punto era la sola possibilità.
Ho usato un seghetto a lama libera, segando a mano. 45 minuti di sudata.. ma alle 20 di ieri sera il portello si è aperto!

seghetto.jpg

Domani racconterò del contenuto e di come vorrei restaurare cassa e serrature.

OK , now I am sober and I can explain what I did.
The situation was: two locks were open but jammed and rusty; one was closed but possibly jammed and I had broken a key in it. I decided to try other means of opening.
I could peel away a metal stripe from the left edge of the door. It was simply nailed in.
I exposed a crack where the only bolt was visible.
Thus, I sawed through it with a free blade hand saw. (45 minutes of perspiration).
Not really a non-destructive method of entry, 🙂 but it was the only one available…

Fulvio Fùlleri
http://www.fulviofulleri.com

Advertisements

5 Responses to “22 – Spiegazioni — Explanation”

  1. Stefano Guidi Says:

    Questo è sadismo. Non quello sulla cassaforte, quello sui lettori del blog che devono aspettare ancora un giorno per sapere che diavolo c’è dentro la cassaforte. E io che avevo deciso di suicidarmi stanotte sono costretto a rimandare a domani sera (scherzo).

  2. Giuliana Says:

    Fortissimo fulvio!!! Complimenti!
    sono tornata ora dalle vacanze e ho letto tutto il blog col fiato sospeso! adesso continuo a trattenerlo per sapere cosa hai trovato…

    PS: non avevo alcun dubbio sulla buona riuscita dell’ impresa 😉

  3. fulviofulleri Says:

    Be’ , allora per trattenerti rimanderò molto a lungo…
    (PS: Stefano, ma sei nel Cicap ?)

    FF

  4. ghiaccio_bollente Says:

    E se guarderai a lungo nell’abisso, anche l’abisso guarderà dentro di te

    “Al di là del bene e del male“, Friedrich W. Nietzsche

  5. Stefano Guidi Says:

    Sono nel fourm del Cicap, ma non sono un membro attivo o cooptato dal medesimo.


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: