5- Come aprire vecchie serrature – How to pick warded locks

Se vi interessa, dovrebbe trattarsi di meccanismi a leva con impedimenti.
Per superare queste serrature, occorre avere una chiave grezza adatta alla toppa; la si copre con un leggero strato di cera o plastilina, o nerofumo, si tenta di farla girare e si vede dove gli impedimenti lasciano una traccia. In quei punti si lima, poi si ripete fino a che la chiave gira.
Quando gira, la chiave solleva una molla che blocca il catenaccio, poi sposta, tramite una tacca, il catenaccio stesso.
Questo in teoria… e se la serratura non è rotta o bloccata.
Ora, devo trovare delle chiavi grezze di misure adatte. Se avessi l’attrezzatura per saldare, potrei farmele da un tubo di ottone e dei pezzi di metallo. Invece, dovro’ dipendere dall’officina di Fisica.

To pick warded locks, you need a suitable blank key. You cover one side of the bit with a thin layer of plasticine, or wax, or soot (from a candle). You try to turn the key and you see where the wards leave marks. You file away the metal until the key turns freely.
The key’s bit lifts a spring that holds the bolt, then throws the bolt.
This in principle, if the mechanisms are not jammed or rusted.
Now I need blank keys. If I had a welding equipment I could make blanks from brass tubing and scraps: but I do not have it, so I will possibly need help from the Physics’ workshop.

Fulvio Fùlleri

http://www.fulviofulleri.com
see:

Fùlleri, F. La Nobile Arte dei grimaldelli.
Magia. La rivista italiana di cultura magica.Anno I – Numero 2, anno 2005 pag 50-69.
(http://www.rivistamagia.it/testi/sommario2.htm)

http://www.lockpickingfrance.org/serrure%20a%20garnitures.html

Marc Weber Tobias, Locks, Safes and Security, 2° Ed.,2000, Charles C Thomas Publisher,

serrure-a-granitures.jpg

3ward.jpg

.

.

Advertisements

One Response to “5- Come aprire vecchie serrature – How to pick warded locks”

  1. Stefano Guidi Says:

    Forse qui, con un po’ di pazienza, si puo’ trovare qualcuno in grado di fabbricare le chiavi che servono per le prove:
    http://www.pagineutili.it/FABBRI_(1)()(206)().html

    Anni fa lavoravo nel settore arredamento. Conoscevo un’azienda vicino a Lucca, la Tarpac, che realizzava riproduzioni di mobili antichi, soprattutto medioevali, che forniva con tanto di chiavi in stile di grandi dimensioni, in ferro battuto. Evidentemente esistono (esistevano) artigiani in grado di farle.

    Auguri.


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: